L´allenamento neuro-motorio nel tennis moderno

Tennis Stories

Con un approccio innovativo e rivoluzionario, la Sport & Science Vision Training Academypunta a migliorare la performance cercando di migliorare con tecniche innovative tutte le capacità degli atleti: tecnica, potenziamento fisico, psicologia dello sport con lo scopo di creare atleti con prestazioni superiori a quelli delle generazioni precedenti.

La velocità dello sport è spinta sempre più verso accelerazioni di gioco che fino a pochi anni fa non si pensa nemmeno si potesse arrivare, l’evoluzione dell’attrezzo e il miglioramento delle capacità fisiche degli atleti hanno spinto il tennis a ritmi vertiginosi obbligando così i tecnici ad elaborare programmi di allenamento sempre più specifici non solo per i vari distretti muscolari maggiormente interessati, non solo con esercitazioni tecniche sul campo ma anche con il miglioramento di alcune capacità motorie e percettive che fino ad ora erano state lasciate da parte.

Grazie a questo approccio innovativo, la funzione visiva costituisce parte integrante del programma di allenamento. La qualità e la costanza delle prestazioni sportive sono direttamente collegate alle abilità visive. Il primo segnale che arriva al cervello per colpire una pallina arriva dai movimenti oculari per fissarla, una volta partiti non si possono fermare ma accorgendosi di essere in errore il cervello può generare la richiesta al sistema visivo, di effettuare un movimento correttivo con conseguente perdita di tempo per organizzare il gesto motorio e tecnico.

Un sistema visivo, preciso, veloce e resistente organizzato ad inviare e ricevere dati dal cervello e totalmente integrato nella gestualità, apporterà una riduzione dei tempi di reazione con conseguente miglioramento della gestione del timing, del gesto motorio, della tecnica, della tattica e dell’attenzione. Lo scopo di questo innovativo sistema punta a rendere efficiente lo spettro visivo in ogni posizione, dare fluidità, velocità e precisione ai movimenti degli occhi, a stimolare la visione periferica.

In una sola frase: gli occhi vedono, il cervello codifica, il corpo si muove.

 

Tratto da TennisWorldItalia

http://www.tennisworlditalia.com/Lallenamento-neuro-motorio-nel-tennis-moderno-articolo30510.html